A venezia, durante il Film Festival, nella lounge di Style Star presso l’Hotel Excelsior, Moda e Tecnologia , con strumenti di IDEOLO, ha presentato la tecnologia e-(motional). Abbiamo aspettato fino ad oggi prima di poter ufficializzare il progetto e raccontarne il contenuto. Aspettavano un’occasione importante ed un partner in grado di valorizzarne da subito il contenuto altamente innovativo. Oggi si è svolta la conferenza che ha visto Marina Garzoni  CEO di Moda e Tecnologia e Francesco Romeres COO di Armosia svelare cosa si nasconde dietro il nome e-(motional). Una buona affluenza di giornalisti e potenziali clienti ha accolto, nella lounge di Style Star, con entusiasmo la presentazione. Domande e numerose presentazioni one to one hanno poi concluso la giornata. Ma di cosa si tratta? ora ve lo possiamo raccontare, anzi prima di usare parole e sentimenti potete guardare il seguente video.

Un potente sistema di motion tracking è alla base di una tecnologia che applicata ai video e alle immagini è in grado di rendere interattivo un contenuto multimediale. I contenuti prendono vita oltre l’aspetto visuale e si “animano” fornendo, tramite tag accessibili in tempo reale, ulteriori informazioni agli spettatori. Immaginate ora le possibili applicazioni… poter acquistare esattamente quel prodotto figo indossato dalla Portman mentre la osservate nel film Black Swan. Oppure potremmo conoscere in tempo reale il nome dell’attore, avere la descrizione del prodotto e acquisire informazioni. Tutto questo è il futuro. Ma quali sono i business case sui quali ci stiamo concentrando? siamo partiti con l’ecommerce per poi arrivare al product placement. Ma tutti i modelli di business vediamo che possono integrarsi gli uni con gli altri e offrire ai potenziali clienti nuove soluzioni per inventare nuovi servizi non solo interattivi ma anche commerciali. Ed e-(motional) è il nome che per Marina Garzoni sintetizza al meglio il progetto e gli scenari che si aprono. E se ci investe Google allora c’e’ da crederci.