Destra e Sinistra
Occidente ed Oriente
Donne e Uomini
Bene e Male
Ricchie Poveri
Microsoft e Google
Dell e Hp (una volta IBM)

… e così via! una continua contrapposizione tra due forze che si dividono le grandi fette di questo mondo lasciando a piccole minoranze “confezionare” difese ed attacchi per sopravvivere. L’eterna partita a scacchi dove i piccoli sono la prima linea di pedoni, quella che a volte ti fa dire “scacco matto” e altre volte, con il proprio sacrificio, ti permette di chiudere nell’angolo il RE. E se questi “piccoli” non esistessero e non rendessero più brillante la partita attraverso l’ambizione di diventare grandi non si creerebbero le forti contrapposizioni che muovono dal basso verso l’alto le guerre moderne.

I poveri diventano ricchi ed alcuni ricchi tornano poveri. Gli uomini pensano a trasformarsi in donne e le donne vogliono essere uomini! Bill Gates era un giovane ragazzo… Zuckerberg lo è tuttoggi. Michael Dell è partito proprio dal “basso”. La Microsoft se non avesse avuto la concorrenza dal basso e dall’alto del mercato non investirebbe in un nuovo futuro (cloud, gaming, interattività, saas, …). IBM senza i cosidetti piccoli non avrebbe fatto certe scelte. Facebook non si sognerebbe oggi di dichiarare guerra a Google. Google se non incentivasse i piccoli non sarebbe diventata LA GOOGLE, Ecc…

In questa contrapposizione di forze che mi ricorda moltissimo Star Wars, tralasciando chi è bene e chi è male (parere soggettivo inquinato oggi solo dal greeen 🙂 ), dall’alto cadono briciole di speranze che alimentano il terreno dei piccoli. Da ragazzo sentivo l’energia che il motto “il futuro è dei piccoli” mi regalava. Da ragazzini le cose le vediamo spesso nella loro essenza più primitiva e semplice, priva di inquinamenti sociali e culturali. E così mi piace ricordare il senso di questa frase, il futuro sarà sempre dei piccoli purchè la modestia delle loro idee e l’essenza del significato sia sempre per il “bene comune”.

Se anche a voi succede di vedere le cose intorno come se fossero sempre obiettivi da puntare, da migliorare, semplificare o addirittura da ricreare. Se vi sentite ideatori, pensatori, fantasticatori e sognatori io a voi tutti e a me stesso consiglio di rimanere nel profondo del cuore ancora “ragazzini” perchè l’essenza semplice delle cose possa profumare sempre le vostre IDEOLE.

E allora godetevi una partita di scacchi dove UNO gioca 9 partite simultaneamente! 🙂 e TU quante cose fai contemporaneamente perchè possano insieme aiutarti a costruire il tuo futuro? da piccoli ci affascinava il concetto del multitasking e diventati grandicelli ci siamo trovati come i nostri computer a praticarlo (telefoni e scrivi, telefoni scrivi e pensi, guardi ascolti e scrivi, …) con i nostri sensi.