Una politica da sogno…

Credo in un modello politico ideale che non esisterà mai! ma che potrebbe domani ispirare condizioni diverse dalle attuali. Non è certo in questo blog, il luogo dove voglio creare tali condizioni. Si tratta solo di una ispirazione. Per me datata 2005 e ispiratrice di una lettera.

“Credo in un parlamento dove destra e sinistra non siano ideologie contrapposte, ma bensì 2 gruppi di lavoro con programmi differenti che mettono in pratica le capacità di ognuno. Chi governa, gestisce e controlla, propone un programma congiunto per entrambi sfruttando il meglio delle capacità offerte.”

Se non esistono più le ideologie. Superate dalle emergenze. Rese obsolete dalla storia. Deboli di fronte ai veri e concreti problemi di questa nuova società globale. Allora! è ora di pensare ad un nuovo modo di fare politica. Intesa LA POLITICA di governo. Superate le ideologie e valorizzate le capacità e le idee, la politica avrebbe finalmente l’opportunità di lavorare e di produrre.

Serve una nuova generazione che maturi dei nuovi principi razionali e pragmatici. Con entusiasmo e con il cuore costruisca un network di valore tra professionisti. All’esperienza contrapporrei il valore del coraggio di cambiare! e costruirei un modello dove VINCONO IDEE e PROGETTI su INTERESSI e INTERVENTI. Non più destra, sinistra e centro MA capacità, visioni, idee ed esperienza. Si voterebbero i gruppi di lavoro. Gruppi di persone qualificate. Con i loro piani di progetto. Questo sia per la gestione che per la crescita di nuovi sistemi sociali, imprenditoriali, assistenziali, ecc…

Del resto! anche il ruolo del cittadino deve maturare. E con lui la sua cultura e la sua capacità di analisi. Di capire. Interpretare. E se così sarà domani potremmo aspirare ad un governo fatto di gruppi di lavoro operativi su veri e propri progetti. A capo? un organo capace di gestire le risorse. I progetti tra loro. Le persone. E di valutare nuove idee e nuove strade.

Stop! si tratta solo di un sogno.